In molte questioni condominiali, ci si pone spesso la domanda se un regolamento assembleare può vietare la destinazione ad uffici degli immobili in condominio.

E’ comportamento costante della giurisprudenza, quello di escludere ogni possibilità per i regolamenti assembleari, di disciplinare il diritto di usare e di godere del proprio appartamento. Mediante l’impegno giuridico è così che si evita di vietare e di lasciare libero arbitrio sull’utilizzo differente di un immobile rispetto ad un contesto abitativo. Solo se siamo di fronte ad un regolamento contrattuale in cui si sono inserite clausole e divieti di destinazione differenti di un immobile, rispetto ad un contesto abitativo, citate durante l’accordo contrattuale.  L’interpretazione restrittiva comporta che solo le destinazioni espressamente indicate saranno vietate, mentre tutte le altre saranno permesse senza possibilità di interpretazione estensiva o analogica. I servizi per la gestione condomini a Caltanisetta e dintorni sono da sempre richieste per la gestione burocratica di immobili. Un team, quello di M.R. Servizi condominiali, che garantisce nella gestione amministrativa, risoluzioni rapide a tutte le problematiche e gestione connessa. Richiedi subito un contatto con noi chiama il numero  3889610238